Bonus per acquistare arredi: l’Agenzia delle Entrate chiarisce

Tante sono ancora le domande sul bonus per acquistare arredi, data di inizio lavori, scadenze, interventi agevolabili, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
I contribuenti hanno ancora molti dubbi da sciogliere sul bonus per acquistare arredi, dalla data di inizio lavori alle scadenze. Come precisato dall’Agenzia delle Entrate, il bonus mobili è confermato anche se i lavori di ristrutturazione sono iniziati nell’anno in corso, l’Agenzia delle Entrate chiarisce che il contribuente che ha acquistato mobili potrà usufruire della detrazione al 50 per cento, purché i lavori di ristrutturazione inizino entro il prossimo 31 dicembre.

L’Agenzia delle Entrate risponde ad alcuni quesiti dei contribuenti all’interno della rubrica “La Posta” di Fisco Oggi.

Ed ecco la dpmanda: è possibile usufruire del bonus mobili ed elettrodomestici in relazione a un intervento di ristrutturazione che avrà inizio nel 2017?

La risposta: Ai contribuenti che fruiscono della detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (articolo 16-bis, Tuir), limitatamente agli interventi iniziati a decorrere dall’1 gennaio 2016, spetta anche una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute nel 2017 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero (articolo 16, comma 2, DL 63/2013).

Inizialmente, la detrazione, si riferiva alle spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, poi prorogata al 31 dicembre 2017 dalla Legge 232/2016 che, per quest’anno, ha stabilito che la detrazione fiscale è applicabile agli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici connessi a lavori di recupero del patrimonio edilizio eseguiti nel 2016 e nel 2017, dunque valida anche per gli interventi di recupero edilizio iniziato quest’anno.

Domanda: Posso usufruire del bonus arredi se l’acquisto è avvenuto prima dell’inizio del lavori di ristrutturazione?

Risposta: Il presupposto per la fruizione della detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici è costituito dalla effettuazione di interventi di recupero edilizio sull’immobile al cui arredo gli stessi sono destinati (articolo 16, comma 2, DL 63/2013). In altri termini, il legislatore ha inteso agevolare gli acquisti diretti al completamento dell’arredo dell’immobile oggetto dei lavori.

Fonte: homerating.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...