Vicino troppo rumoroso in condominio: se e quando si può agire singolarmente

Del vicino troppo rumoroso in condominio si lamentano tutti ma nessuno agisce, si può fare singorlarmente? Come dimostrare al giudice che il rumore è insopportabile

La vita in condominio non sempre è così facile, a volte capita che l’educazione venga dimenticata e, dunque, il continuo rumore a qualsiasi ora del giorno e della notte non sembra essere un problema per chi lo produce. Altrettanto spesso accade che, nonostante tutti siano infastiditi, nessuno ha intenzione di prendere provvedimenti.

La domanda da porsi è se si può agire singolarmente ed eventualmente quali prove occorrono per dimostrare che quei rumori sono davvero inaccettabili. Alcuni chiarimenti arrivano dalla giurisprudenza e sono riportati da La legge per tutti.

La legge parla di un generale obbligo di sopportare tutto ciò che rientra nella normale tollerabilità, della ripetizione dello stesso, del luogo ove è situato l’immobile (in centro città il rumore di fondo proveniente dalle strade è più forte, è più difficile che un rumore possa raggiungere i vicini rispetto invece ad una zona residenziale e silenziosa).

In genere è sufficiente dimostrare che i rumori del vicino abbiano superato di 3 decibel (dB) il rumore di fondo (se i rumori si verificano nelle ore notturne) oppure che abbia superato di 5 decibel (dB) il rumore di fondo (se i rumori si verificano di giorno). Comunque sia, sarà il giudice a valutare il singolo caso, anche tenendo in considerazione le esigenze degli esercizi commerciali e delle attività imprenditoriali con le ragioni della proprietà e può tenere conto della priorità di un determinato uso.

Per denunciare è necessario che il comportamento del vicino costituisca reato. Per rientrare nel penale è necessario dare fastidio a molte persone. Se si dà fastidio solo ai vicini del piano di sopra o di sotto, non c’è reato ma solo un illecito civile. Per il reato di disturbo della quiete pubblica è necessario che ad essere molestato sia tutto l’edificio o il quartiere o gli abitanti dei palazzi circostanti.

L’illecito civile consente di ottenere un ordine di cessazione delle molestie da parte del giudice, oltre al risarcimento del danno. L’illecito penale invece consente la denuncia, la punizione del colpevole e, ovviamente, il risarcimento del danno.

La denuncia va fatta a Carabinieri e Polizia, non ha alcun valore la segnalazione alla polizia municipale, al sindaco o all’amministratore di condominio (il quale deve solo controllare il rispetto del regolamento di condominio, vale a dire che siano rispettati gli orari di silenzio. In alternativa ci si può rivolgere ad un avvocato per presentare una denuncia alla Procura della Repubblica.

La prova privilegiata è certamente quella di una perizia fonometrica, incaricata dal giudice o realizzata dall’ARPA (l’Agenzia Regionale di Protezione Ambientale) la quale però interviene solo per le attività commerciali. Nel giudizio civile, la soglia della normale tollerabilità delle immissioni può essere accertata facendo ricorso a prove di natura tecnica. Usare un registratore o girare un video non è utile perché si tratta di una prova facilmente contestabile, non c’è garanzia della data di registrazione, della provenienza ed eventualmente la falsificazione del file.

Il Giudice può ricorrere a testimoni che abbiano avuto una diretta percezione sensoriale di tali rumori e/o immissioni. Ci si può valere di una consulenza tecnica di parte, ma questa non ha valore di prova. Tuttavia è possibile chiamare a testimoniare il proprio consulente di parte sui fatti dallo stesso accertati nella relativa perizia, i quali, se confermati in sede di prova testimoniale, acquisiscono valore di piena prova su cui il Giudice può fondare la condanna.

Fonte: homerating.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...